Ti sei stancata di lavare e rilavare mille volte a settimana? Ecco che ti vengono in aiuto le tovaglie antimacchia idrorepellenti.

Questo tipo di tovaglie viene prodotto con tessuti caratterizzati da trame in cotone e lino rivestito di acrilico o resinati, in grado di resistere benissimo sia alle macchie, sia all’acqua, sia all’esposizione agli agenti atmosferici, evitando i segni tipici dello stare all’aperto.

I tessuti trattati con soluzioni idrorepellenti hanno il vantaggio di rimanere puliti a lungo, basta infatti una passata di spugna per togliere residui acquosi.

Bisogna però stare molto attenti ai lavaggi, per non rovinare la tovaglia e esaurire il trattamento superficiale che lo rende antimacchia.

Sono lavabili in lavatrice, a una temperatura massima di 40° C, con una centrifuga delicata. La tovaglia antimacchia di norma non deve essere stirata ma, per renderla perfetta, può anche essere stirata al rovescio, sulla parte che effettivamente non è contaminata dal prodotto cerato e sempre con panno o tessuto interposto al ferro da stiro. Bisogna prestare attenzione anche all’asciugatura. Si sconsiglia anche l’uso dell’ammorbidente. Va evitata l’asciugatrice.  Per evitare che si tagli, meglio stenderlo su un piano o appenderlo a un filo, senza mollette, così da ridurre i segni.
Attenzione anche alla vicinanza con fonti di calore: meglio utilizzare sottopentola adeguati e con materiali che possano evitare che il caldo vada ad intaccare la tenuta della superficie.

Per le tovaglie con colori scuri (blu, verde, bordeaux …) per i primi 3-4 lavaggi si consiglia di lavare separatamente.

Provale subito!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *